Come attuare una efficace strategia di insonorizzazione: passi e tecniche fondamentali in linea con i principi di azione

Introduzione

Il rumore eccessivo è considerato un problema concreto in molti complessi industriali e può facilmente diventare un fattore di rischio per il personale addetto alla manutenzione e al funzionamento dei macchinari. Ad esempio, è dimostrato che il rumore può portare i dipendenti della struttura a sentire ronzii nelle orecchie o a soffrire di una perdita temporanea dell’udito. Inoltre, un ambiente eccessivamente rumoroso può facilmente esporre il personale qualificato al rischio di lesioni poiché i rumori di solito coprono allarmi o avvertimenti dei colleghi che finiscono per essere ignorati.

Lo scopo del presente approfondimento è mostrare brevemente molte delle opzioni che sono adattabili ai casi più comuni ed esplorare i principi attraverso i quali si ottiene l’eliminazione del rumore quando si esamina il trattamento acustico di una struttura.

 

Valutazione delle fonti di rumore all’interno della nostra struttura industriale

Prima di ordinare un’installazione, è consigliabile acquisire una piena consapevolezza del nostro caso applicativo. Per comprendere quale sia la strategia più corretta al fine di attenuare i suoni più dannosi occorre innanzitutto valutare (1) la fonte del rumore, ovvero l’apparecchiatura specifica che origina i suoni disturbanti all’interno della struttura, (2) la posizione e le dimensioni di tali apparecchiature all’interno della struttura, (3) la funzione operativa delle apparecchiature, nonché il loro stato di conservazione.

 

Affrontare il rumore attraverso l’isolamento acustico e l’assorbimento

Principalmente, il rumore può essere eliminato mediante isolamento o inclusione o creando una barriera attorno alla sorgente. Oppure l’insonorizzazione può essere ottenuta per assorbimento; l’assorbimento implica la riduzione o l’eliminazione dell’eco, del riverbero e dell’amplificazione all’interno di una stanza, migliorando così la qualità in uno spazio limitato, piuttosto che impedire il mero trasferimento separando la sorgente di rumore dal resto.

Le seguenti soluzioni si basano su questi principi di azione:

  • I cabinati acustici sono soluzioni personalizzate altamente efficaci che assorbono e bloccano il rumore in entrata o in uscita. I cabinati acustici sono progettati per racchiudere letteralmente qualsiasi tipo di macchinario, ma sono applicabili solo se la fonte di rumore può essere facilmente isolata dal resto della struttura. Questa soluzione è quindi particolarmente indicata per turbine, motori ausiliari, motori a combustione interna e gruppi elettrogeni, gruppi elettrogeni mobili (su rimorchio) per la produzione di energia elettrica, impianti di cogenerazione, gruppi di compressione del gas naturale, pompe di avviamento, ventilatori, ventilatori, mulini, presse, dispositivi vibranti, trasformatori di potenza e caldaie.
  • Paragonabili ai cabinati acustici sono gli schermi e le barriere. Mentre i cabinati acustici forniscono semplicemente protezione isolando la sorgente, lo schermo e le barriere sono una soluzione ideale quando è necessario creare spazio tra il generatore di rumore e i dipendenti, poiché delineano speciali zone d’ombra acustiche. Inoltre, sono composti da superfici fonoassorbenti progettate per prevenire l’aumento del livello di rumore presso la fonte.
  • Le camere anecoiche (AEC) sono sempre più utilizzate per i test sui motori aeronautici, oltre ad essere una soluzione tradizionale per una misurazione del suono che sia accurata. Gli AEC sono infatti perfetti quando è necessario ridurre completamente il livello di pressione sonora – a tal punto che i segnali riflessi saranno inesistenti – per acquisire i giusti parametri di precisione necessari alla misurazione.

L’importanza di ricevere un processo di manutenzione di alta qualità

Un ulteriore aspetto cruciale che molti tendono a sottovalutare è lo stato di conservazione delle apparecchiature che generano rumore. Non occorre ricordare che le apparecchiature più vecchie della struttura devono essere sostituite, quando necessario, ed è essenziale essere consapevoli di alcuni accorgimenti da attuare, come l’oliatura e la regolazione periodica delle componenti più critici.

Questa operazione deve essere eseguita da personale qualificato. Inoltre, però, è importante affidarsi a professionisti del settore che forniscono servizi di consulenza e verifiche di routine delle applicazioni di insonorizzazione e che effettuino una valutazione costantemente aggiornata delle loro condizioni.

Stopson italiana è il fornitore che dovresti considerare se stai cercando una delle soluzioni sopra citate. Stopson italiana opera sul mercato da decenni come uno dei principali produttori di custodie e cabinati di controllo acustico. Stopson italiana offre inoltre una serie di camere prefabbricate anecoiche o semianecoiche, trattate internamente con cunei standard dimensionati in base alla più bassa frequenza operativa, e dotate di una sala di controllo.

Print Friendly, PDF & Email